SUL COMPLOTTISMO



di Carlo Molinaro



Rubano il tuo pane, poi te ne danno un pezzettino, poi ti ordinano di ringraziarli per la loro generosità. Quant’è grande la loro insolenza!
Ghassan Kanafani, Poeta Palestinese


Si è derisi se si parla di poteri forti, si è derisi se si parla di complotto. Beh, proviamo a cambiare le parole: al posto dei poteri forti mettiamo un’oligarchia mondiale, e al posto del complotto mettiamo l’andamento della situazione geopolitica planetaria. È all’incirca la stessa cosa.


A voi pare davvero un’ipotesi da manicomio che in un secolo in cui i governi, tutti i governi del mondo, devono chiedere il permesso all’alta finanza e all’alta economia anche per fare una scorreggia, ci sia una cabina di regia (più o meno coesa, più o meno organizzata) al di sopra di tutto?


A me, sinceramente, sembra l’ipotesi più probabile, la più scientificamente adatta a spiegare lo “stato delle cose” nell’epoca in cui viviamo.
Dopo l’attentato delle Torri Gemelle (attuato principalmente dai sauditi, alleati degli Stati Uniti, come sta emergendo con sempre più chiarezza) il “metodo Google” di sorveglianza, controllo, previsione e condizionamento è diventato dottrina statale, prima a Washington e poi dappertutto.


La Cina espelle i suoi cittadini dal consorzio civile con un metodo a punti che assomiglia a quello con cui ti censurano, sospendono e bloccano Facebook e YouTube – ma con conseguenze ben più drammatiche, certo. E i talebani, un paio di settimane prima di riprendersi il potere in Afghanistan con irrisoria facilità, s’erano fatti un utile giro a Pechino.


Il capitalismo mondiale, quando va in crisi, scatena una catastrofe per rinnovellare il suo disegno criminoso: di solito erano guerre, ma oggi una guerra tradizionale in Europa è più difficile: nel 1914, potevi ancora convincere, che ne so, tedeschi e italiani a massacrarsi in trincea per il bene di Krupp e soci. Adesso, un secolo dopo, è più arduo. Meglio una pandemia, che abitui tutti a maggiore obbedienza, e che schiacci le imprese piccole indipendenti, lasciando posto solo alle multinazionali.


A voi pare proprio un’ipotesi da manicomio che questa pandemia sia stata creata e gestita per rilanciare il nuovo capitalismo (il capitalismo della sorveglianza) e cementare il potere mondiale che schiaccia e svuota le democrazie?
A me pare un’ipotesi molto fondata, ripeto, la più scientificamente adatta a spiegare lo “stato delle cose” nell’epoca in cui viviamo.


Con ciò non sto dichiarando che “è così, senza se e senza ma”. No. Sono un modesto cittadino italiano di media cultura, esperto di niente, che fa dei ragionamenti e delle ipotesi, come chiunque può fare.
Però mi stupisce che questa ipotesi, a mio avviso (“a mio avviso”) la più ragionevole spiegazione e interpretazione del corso della storia contemporanea, non venga di solito nemmeno discussa, ma bollata di complottismo e addirittura demenza…


Ma forse è stupido il mio stupore: forse dare del complottista e del pazzo a chi formula questa ipotesi è parte integrante del… complotto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...